domenica 29 gennaio 2012

Debiti, deficit, tagli da un punto di vista familiare

Prendo da Mario Macis questa efficace semplificazione di come funziona la creazione del debito pubblico di una nazione. Basta far finta che si tratti di una famiglia e il meccanismo appare in tutta la sua semplicità. (Il che non vuol dire che nelle fasi di crisi un Paese debba evitare di provare a stimolare l'economia con un sostegno pubblico, ma questo è un altro discorso.)